La vecchia chiesa di Vilanova De La Barca

L’Antica Chiesa di Vilanova de la Barca (Lleida, Spagna) è un edificio gotico del XIII secolo parzialmente demolito nel 1936 a seguito dei bombardamenti durante la Guerra Civile Spagnola. Da allora, la chiesa era in una condizione generale di rovina, conservando solo l’abside, alcuni frammenti delle navate e la facciata ovest. L’obiettivo principale del progetto era quello di recuperare i resti dell’antica chiesa e di ripristinare il suo aspetto originale, trasformando la vecchia struttura in una nuova sala polifunzionale. Il progetto mira a stabilire un dialogo architettonico tra le vecchie parti e i nuovi elementi, tra il passato e il presente.

La chiesa originale ha una pianta basilicale con due navate, un presbiterio e cappelle laterali. L’edificio è lungo 22 metri e largo 7, con uno spazio interno alto fino a 10 metri. Nella parte orientale, la costruzione sopravvissuta conservò due imponenti contrafforti laterali, probabilmente di origine romanica, e una volta a vela del XVII secolo in stile tardo gotico nell’abside. L’intera chiesa fu costruita con un bugnato di pietra dell’area che fu in gran parte danneggiata dalle condizioni atmosferiche e dall’erosione del tempo. Più recentemente, la chiesa è stata gravemente danneggiata dalla costruzione di una casa unifamiliare annessa nell’ex cimitero

La parte più importante del progetto si è concentrata sugli elementi della copertura: la facciata e il tetto. Il progetto stabilisce una nuova facciata in mattoni basata su una struttura a traliccio e un nuovo tetto a doppio spiovente in tegole. L’intero sistema è concepito come un nuovo guscio architettonico in ceramica delicatamente sostenuto sui resti delle antiche mura. La facciata esterna si presenta chiusa e opaca, senza finestre, come uno sfondo strutturato che riproduce la trama rugosa, densa e irregolare dei conci di pietra dell’antica chiesa, evocando una continuità visiva e l’integrazione con il tessuto originale. D’altra parte, la facciata interna è progettata con un mattone traforato bianco che rafforza il contrasto e la discontinuità tra le parti vecchie e i nuovi elementi. Dall’esterno viene recuperata la percezione della vecchia chiesa, mentre all’interno l’edificio conserva l’atmosfera di riposo e l’introspezione dello spazio sacro originale.

Il progetto offre un nuovo ingresso alternativo all’edificio attraverso la trasformazione dell’area dell’ex cimitero, uno spazio adiacente situato tra la chiesa e la casa unifamiliare annessa. Il progetto sostituisce l’antico accesso dell’abside – una bizzarra porta introdotta dopo la demolizione della chiesa – e trasforma questo spazio in un nuovo patio d’ingresso, che nobilita quest’area dopo essere stata soffocata per anni dal grande muro divisorio adiacente. Il pergolato, gli alberi, la vegetazione del tappeto e la catena d’acqua disegnano una nuova scenografia che funge da soglia d’ingresso all’interno della chiesa.

 

Le foto sono per gentile concessione dello studio  aleaolea. La traduzione è a cura di Paola Branciaroli

 

Nome del progetto: La Vecchia Chiesa di Vilanova de la Barca

Architetti: AleaOlea architettura e paesaggio  Laia Renalias, Carles Serrano, Leticia Soriano, Roger Such  Nawel Laroui

Committente: Municipio di Vilanova de la Barca

Promotore: Segretario per l’edilizia abitativa e il miglioramento urbano. Generalitat de Catalunya  Comune di Vilanova de la Barca  Incasol, Institut Català del Sòl

Costruttore: UTE ConstruccionsJaen-Vallés – Urcotex Inmobiliaria

Architetto tecnico: Baldomer Ric

Ingegneri strutturali: CampanyàVinyeta SL

Fotografi: Adrià Goula

Anni di costruzione: 2014-16

Sito dell’edificio: Raval de la Cruz, 25. 25690 Vilanova de la Barca. Lleida, Spagna

Data di completamento: Aprile 2016

info@aleaolea.com

www.aleaolea.com