Architetture dell’anima nel Sud del Portogallo.

Una Scuola Estiva tra Lisbona ed Évora sulla documentazione digitale di architettura religiosa.

 

Il progetto dottorale “Architetture dell’anima. Proposta di valorizzazione del paesaggio e dell’architettura eremitica dell’Alentejo”, intende studiare la spazialità di un gruppo di monasteri che facevano parte dell’antica Congregazione eremitica di San Paolo della Serra de Ossa, fondata nel 1482 a partire dal movimento eremitico degli Homens da Pobre Vida, documentato dal 1366. Questa comunità di eremiti si espande fino alla prima metà del Quindicesimo secolo, principalmente nel sud del Portogallo, nella regione dell’Alentejo. Nel 1578, seguendo i processi di istituzionalizzazione condotti dalla Chiesa, viene fondata una congregazione autonoma affiliata all’ordine ungherese di San Paolo Primo Eremita, che persiste fino al 1834, anno del decreto di soppressione degli Ordini e delle Corporazioni religiose in Portogallo.

Avendo come punto di partenza questo progetto di ricerca, si terrà dal 23 al 29 luglio 2018, tra l’istituto universitario ISCTE-IUL di Lisbona e l’Università di Évora, la Conferenza Internazionale e Summer School Digital Survey in Religious Architecture. Organizzata dai centri di ricerca DINÂMIA’CET-IUL, CHAIA, DIDA-LAB (Università di Firenze), in collaborazione con l’ISTAR-IUL, l’Università Cattolica, l’Università Nova, la Facoltà di Architettura dell’Università Lisbona, e il Vitruvius FABLAB.

La International Conference and Summer School Digital Survey in Religious Architecture intende offrire ai partecipanti conoscenze e competenze necessarie a condurre un progetto di documentazione digitale di siti religiosi, attraverso aule teoriche e attività pratiche. Le metodologie di rilievo e fabbricazione digitale (laser scanning, fotogrammetria terrestre e aerea, e stampa 3d) saranno applicate allo studio di due monasteri situati nella regione Alentejo, nei pressi del sito Patrimonio UNESCO di Évora: Santa Margarida do Aivado e Santa Catarina de Montemuro, che facevano parte della Congregazione Eremitica di San Paolo della Serra de Ossa.

Il primo giorno sarà dedicato alla Conferenza Internazionale, durante la quale interverranno lo storico del medioevo JOÃO LUÍS INGLÊS FONTES dell’Università Cattolica di Lisbona, la Professoressa e Paesaggista AURORA DA CONCEIÇÃO PARREIRA CARAPINHA dell’Università di Évora, lo storico dell’arte PAULO SIMÕES RODRIGUES dell’Università di Évora, la Professoressa FRANCESCA PICCHIO dell’Università di Pavia, il Professore STEFANO BERTOCCI del settore disciplinare di disegno dell’Università di Firenze, e tre dottorandi della stessa: MONICA BERCIGLI, PIETRO BECHERINI, MATTEO BIGONGIARI.

Il secondo giorno prevede quattro masterclass: il laser scanning con LUÍS COTRIM MATEUS della Facoltà di Architettura dell’Università di Lisbona, la fotogrammetria terrestre con il Presidente del Consiglio di Amministrazione dell’ICOMOS Portugal SORAYA GENIN, la fotogrammetria aerea con il docente del Dipartimento di Scienze e Tecnologie dell’Informazione dell’ISCTE-IUL PEDRO SEBASTIÃO, la fabbricazione digitale con la coordinatrice del Laboratorio di Fabbricazione Digitale Vitruvius-FABLAB ALEXANDRA PAIO, e una breve introduzione ai due casi di studio con l’architetto e dottorando dell’ISCTE-IUL e coordinatore della Summer School ROLANDO VOLZONE.

Nei giorni successivi ci saranno i rilievi, le rielaborazioni con produzione di documentazione 2d e 3d e la fabbricazione di un modello ottenuto attraverso la stampante 3d.

Infine il 29 luglio la presentazione dei risultati finali.

Le iscrizioni con quota ridotta saranno aperte fino al 24 giugno.

Ulteriori informazioni: https://www.dinamiacet.iscte-iul.pt/conference-summerschool