Con il patrocinio del

partenariato

partenariato

FRANEK ARCHITECTS | HOUSE OF PRAYER, ČERNOSICE, PRAGA

Chiesa di Černošice

 

La Chiesa per i Confratelli Cechi a Černošice è una costruzione secolare in mattoni a forma di onda, sebbene sia stata lasciata visibile una piccola parte della costruzione in cemento.

La facciata dell’edificio è in più parti rientrata per evidenziare la sua plasticità.

Che cosa significa in realtà la plasticità e in che modo è resa nel progetto?

Il mondo è assolutamente di plastica. Questa plasticità rende possibile l’equilibrio della nostra esistenza; l’intero sistema collasserebbe se questo equilibrio venisse interrotto. Tutti sanno che qualsiasi interruzione dell’equilibrio porta a conseguenze fatali.

Chi, oltre a un architetto, dovrebbe aver cura di mantenere un certo equilibrio mentre interviene nel mondo con i suoi edifici?



 

Uso il termine plasticità per descrivere l’adattamento di un edificio al suo ambiente. È una reazione flessibile alla realtà del luogo in cui sono nato, dove esisto, dove vivo, dove sono.

La plasticità è prima di tutto una categoria spirituale, filosofica e, dopo tutto, una categoria formale. Qui, le tre categorie diventano una. La plasticità – fluidità – l’edificio sfocia nell’ambiente, un’armonia tra il comportamento dell’uomo e l’infinito.

Zdeněk Fránek



Le foto sono per gentile concessione dello studio  Franek Architects. La traduzione è a cura di Paola Branciaroli

 

studio: Franek Architects

progetto: 2007

inizio lavori: 2008

completamento: 2009-2010

Condividi articolo
Share on facebook
Facebook
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Articoli correlati

Ultimo numero di thema

BACHECA THEMA

Newsletter Themaprogetto.it

Rimani aggiornato su tutte le attività del portale e della rivista THEMA

error: Avviso:Questo contenuto è protetto