Con il patrocinio del

partenariato

partenariato

Le Cappelle extra ecclesiam della città di Termini Imerese

Le Cappelle extra ecclesiam di Termini Imerese: un itinerario per conoscere il passato della città

Promosso da BCsicilia, Archeoclub d’Italia Himera, Rotary Club e dall’Associazione il Segno, si terrà domenica 6 settembre 2020 alle ore 21,30 presso “A Cuccagna” in via Enrico Iannelli (ingresso Villa Nicolò Palmeri) a Termini Imerese una Conversazione su: “Le Cappelle extra ecclesiam della città di Termini Imerese”. Relatore sarà Alfonso Lo Cascio, Presidente regionale BCsicilia. Dopo i saluti di P. Enrico Campino, Parroco del Santuario della Madonna della Consolazione, è prevista la presentazione di Alessandro Battaglia, Presidente Rotary Club di Termini Imerese, Maria Concetta Buttà, Presidente Associazione il Segno, Rosa Lo Bianco, Presidente Archeoclub d’Italia Himera, e di Miriam Millonzi, Presidente BCsicilia di Termini Imerese.

“Una cappella a differenza dell’edicola votiva – afferma Alfonso Lo Cascio – non protegge una casa o una famiglia, ma proietta uno spazio sacro a servizio dell’ecclesia. Anche se spesso i due termini vengono utilizzati come sinonimi, hanno un retroterra cultuale e una tradizione molto diversa. La cappella si pone come una “piccola chiesa” fuori dall’edificio sacro, che per natura ricopre questo ruolo, un “luogo di culto” degli abitanti del vicolo, della strada, del quartiere, gestito direttamente, senza mediazioni ed interferenze, da un soggetto laico. Espressione dell’arte e di una religiosità popolare dall’intenso valore antropologico, attesta il bisogno del divino e sottolinea i percorsi spirituali che ritmavano il quotidiano vivere di una comunità”. E si trasforma nei fatti in un itinerario per conoscere il passato della città.

 

Condividi articolo
Share on facebook
Facebook
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Articoli correlati

Ultimo numero di thema

BACHECA THEMA

error: Avviso:Questo contenuto è protetto