Con il patrocinio del

partenariato

partenariato

MUSEO DIOCESANO DI PAVIA- Dal grembo romanico alla luce rinascimentale

MUSEO DIOCESANO DI PAVIA
Dal grembo romanico alla luce rinascimentale

Sabato 21 gennaio 2023 alle 18.00 – Apertura inaugurale del Museo Diocesano di Pavia

Piazza del Duomo, 27100 Pavia (PV)

Il 21 gennaio, la Diocesi di Pavia inaugurerà il proprio Museo diocesano. L’apertura al pubblico degli antichi spazi ipogei, in cui convivono elementi altomedioevali dell’antica cattedrale di Santa Maria del Popolo con strutture in calcestruzzo armato degli anni Trenta, consentirà di rendere fruibile un importante bene archeologico, culturale e spirituale della città.
Alla presenza del Vescovo S. E. Mons. Corrado Sanguineti e delle autorità cittadine, il Direttore Marco Romano, lo staff diocesano, M. Chiara Cardini curatrice della nuova narrazione museale, e i collaboratori del progetto, accompagneranno il pubblico in una prima visita al Museo, un luogo speciale che si colloca nel cuore della città dove la piazza e il Duomo fanno da cornice.

Il percorso museale è contraddistinto da un evidente valore simbolico. La visita al Museo diocesano inizia infatti dall’antico sarcofago, collocato nella parte esterna dell’ingresso, e prosegue attraverso la penombra degli ambienti sotterranei per tornare nuovamente alla luce attraverso due aperture circolari nella pavimentazione della Cattedrale che permettono di contemplare la luminosità che discende lungo la grande cupola a manifestazione della presenza divina. Dal grembo romanico alla luce rinascimentale: ha luogo una nascita, che è anche nascita di una comunità a partire dalle sue radici spirituali e storiche.
Dell’antica S. Maria del Popolo sono visibili tre pregevoli porzioni restaurate di mosaici pavimentali (conservati presso i Musei Civici del Castello Visconteo), i numerosi capitelli, il fregio dell’antico portale di accesso alla cripta e significativi lacerti di affreschi. In questo suggestivo sito, il racconto conduce lo spettatore alla scoperta della qualità artistico e del significato liturgico di alcune opere dalla collezione diocesana. Uno dei protagonisti principali è il magnifico ricciolo di pastorale in avorio intagliato del XIII secolo, accompagnato da uno splendido codice miniato del XV secolo riccamente decorato appartenente all’Archivio Diocesano e da una lunetta lignea che raffigura la Madonna della Misericordia (XV-XVI sec.) recentemente restaurata dallo Studio Parma di Milano e riportata all’antico splendore per l’occasione. La mostra di abiti liturgici completa un percorso lungo il quale confluiscono sculture, oreficerie, reliquiari, ostensori che rappresentano una testimonianza culturale e di fede del territorio diocesano pavese.

La Diocesi di Pavia, attraverso il Museo, scrive un progetto che fonda il suo valore sulla funzione educativa e culturale di un luogo dagli elementi storico-artistici e architettonici unici, che desidera coinvolgere studenti, appassionati d’arte, cittadini e associazionismo territoriale in una partecipazione attiva attraverso nuove esperienze culturali, artistiche e spirituali.

 

L’ingresso al Museo Diocesano di Pavia avverrà il sabato dalle 14,00 alle 18,00 e la domenica dalle 10,00 alle 12,00 e dalle 14,00 alle 18,00. Durante la settimana su prenotazione.

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Per informazioni e cartella stampa
Museo Diocesano di Pavia
museodiocesano@diocesi.pavia.it
0382 386 542

Condividi articolo
Facebook
LinkedIn
Email
WhatsApp
Articoli correlati

Ultimo numero di thema

BACHECA THEMA

Newsletter Themaprogetto.it

Rimani aggiornato su tutte le attività del portale e della rivista THEMA

error: Avviso:Questo contenuto è protetto