Con il patrocinio del

partenariato

partenariato

“OPERA AL NERO “-Mostra all’Ossario e alla Chiesa di San Bernardino alle ossa -Milano

 

mostra

Opera al nero

a cura di Elisabetta Longari

fino al 2 novembre 2021

all’Ossario e alla Chiesa di San Bernardino alle ossa a Milano

 in occasione della mostra 

il 13 ottobre 2021 alle ore 18 

Fausta Squatriti e il suo Archivio

in collaborazione con Galleria Bianconi

presentano il catalogo della mostra edito da Magonza

In occasione della mostra Opera al nero all’Ossario e alla Chiesa di San Bernardino alle ossa di Milano, Fausta Squatriti e il suo Archivio in collaborazione con Galleria Bianconi organizzano alcuni appuntamenti aperti al pubblico presso la Chiesa, il primo dei quali sarà il 13 ottobre alle 18 per la presentazione del catalogo dell’esposizione edito da Magonza Editore.

Ne parlano insieme all’artista gli autori dei testi: Mons. Luca Bressan, Vicario episcopale per la Cultura della Curia di Milano, la storica dell’arte e curatrice della mostra Elisabetta Longari e lo scrittore Bertrand Levergeois.

La mostra Opera al nero, curata da Elisabetta Longari e dall’Archivio in collaborazione con Galleria Bianconi e strettamente legata al territorio di Milano, è un progetto site-specific attraverso cui Fausta Squatriti intende far riflettere sul valore del sacro e del memento mori per mezzo di un cortocircuito relazionale fra il luogo e la pratica artistica contemporanea.

Elisabetta Longari apre così il suo testo in catalogo: «Religione e arte nascono entrambe per esorcizzare la morte, per contrastare il gelo esistenziale, il brivido sgomento che coglie l’uomo all’idea della caducità della vita. Eppure è proprio la morte a restituire alla vita tutto il suo senso; così, come notava Pasolini, sono le operazioni di montaggio a conferire senso al film. Eppure pochi osano guardare la morte. Le opere di Fausta Squatriti selezionate per questa mostra creano una sorta di commentario alla morte, rammemorano della sua presenza, invitano a guardarne i suoi simboli direttamente per famigliarizzare con essa».

La mostra si sviluppa partendo dalla chiesa dove sono presenti una grande croce in ferro e un dittico, continua nell’ossario dove le opere, ospiti discreti, dialogano con gli arredi esistenti. Nella cappella dell’ossario poi si alternano una serie di disegni realizzati per questa mostra.

Il titolo dell’esposizione Opera al nero non è solo una citazione, ma è anche il titolo di un ciclo di lavori dedicati a Marguerite Yourcenar che Fausta Squatriti ha realizzato nel 2009. In mostra è esposto, infatti, il lavoro Œuvre au noir: Alter Ego.

 

 

Maria Chiara Salvanelli

Press Office & Communication

 

Condividi articolo
Share on facebook
Facebook
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Articoli correlati

Ultimo numero di thema

BACHECA THEMA

Newsletter Themaprogetto.it

Rimani aggiornato su tutte le attività del portale e della rivista THEMA

error: Avviso:Questo contenuto è protetto